Società

invia al mio Kindle

Trentino Volley, una realtà consolidata e vincente

societa01aCon alle spalle diciassette anni di attività (la Società è stata costituita il 23 maggio 2000), Trentino Volley  è una delle principali realtà del panorama pallavolistico italiano ed internazionale. A confermarlo ci sono i numerosi riconoscimenti ed attestati di stima ottenuti in breve tempo nell'ambiente della pallavolo nazionale ed internazionale ma anche i recentissimi risultati che hanno visto la Società di via Trener scalare in breve tempo le gerarchie, diventando in rapida sequenza Campione d'Italia, d'Europa ed infine del Mondo. Approdata alla massima serie nell'anno 2000 acquistando i diritti sportivi di una grande piazza storica del volley come Ravenna e sorta dalle ceneri del Volley Mezzolombardo che fino all'anno prima era sempre stata il punto di riferimento in regione per questo sport prima con la denominazione di Eurock e poi con il marchio Itas Btb, il Sodalizio presieduto da Diego Mosna (industriale del settore delle carte speciali e già Presidente della Lega Pallavolo Maschile Serie A, la "Confindustria della pallavolo", sino al 2014) ha saputo nel giro di poco più di due lustri ritagliarsi quindi uno spazio importante in uno degli sport più seguiti ed amati in tutto il mondo.

societa3La conquista dello scudetto al PalaTrento nel maggio 2008 (nella foto a fianco Grbic festeggia la vittoria) a cui hanno fatto seguito nel giro di appena cinque anni altri tredici trofei come la storica vittoria della Champions League nell’aprile 2009 a Praga, quella del Mondiale per Club nel novembre dello stesso anno a Doha (Qatar, nella foto in alto Kaziyski con il trofeo) la Coppa Italia 2010 a Montecatini Terme, le conferme del titolo europeo e mondiale anche nel 2010 rispettivamente a Lodz (Polonia) e sempre a Doha, una nuova affermazione in Champions League 2011 (giocata a Bolzano), la vittoria del secondo tricolore al Pala Lottomatica di Roma lo scorso 15 maggio, il terzo successo iridato consecutivo il 14 ottobre 2011, la prima  Supercoppa Italiana (l'unico trofeo che ancora mancava, conquistato l'1 novembre 2011), la Coppa Italia 2012 (19 febbraio a Roma), il Mondiale per Club 2012, la Coppa Italia 2012/13 (30 dicembre a Milano) dello Scudetto 2013, della SuperCoppa Italian 2013 e per ultimo il sorprendente Scudetto 2015 al PalaPanini di Modena sono solo i punti più alti sportivamente parlando di quanto costruito passo dopo passo in queste prime tredici stagioni dal Presidente Mosna e dal suo staff, grazie ad una seria programmazione, al rispetto degli accordi presi e alla lungimiranza sportiva e societaria delle scelte operate. Per gli atleti di punta del movimento ma anche e soprattutto per i tifosi e gli sponsor interessati a seguire ed a partecipare a questa splendida avventura, la Trentino Volley, una delle prime società trentine in assoluto ad approdare nella massima serie di uno sport di squadra, è quindi diventata in fretta un punto di riferimento per tutto il movimento sportivo nazionale, regionale e provinciale.

Già diciassette stagioni alle spalle…

raphaelNelle prime sedici stagioni di vita da Trento sono passati alcuni fra i giocatori più importanti e prestigiosi della storia del volley mondiale: Tofoli, Bernardi, Sartoretti, Kazakov, Vujevic, Heller, Nascimento, Hübner, Meoni, Winiarski, Kaziyski, Nikolov, Nikola Grbic, Vissotto, Raphael (nella foto a fianco con la terza Champions League), Stokr, Birarelli e Juantorena sono solo alcuni dei nomi più altisonanti che hanno dato lustro a questa Società (si veda il dettaglio a questo link). Un sodalizio che dalla sua può già vantare, le vittorie di quattro Coppe del Mondo per Club (2009, 2010, 2011, 2012) e un terzo posto (2013), di quattro scudetti (2008, 2011, 2013, 2015) e tre Coppa Italia (2010, 2012 e 2013), di tre Coppe Campioni (2009, 2010, 2011) e di due Supercoppe Italiane (2011, 2013), anche sette vittorie in regular season di serie A1 (stagioni 2003/04, 2007/08, 2009/10, 2010/11, 2011/12, 2012/13, 2014/15). Non meno rilevante la bacheca del settore giovanile che invece conta su dieci scudetti oltre a svariati titoli nei campionati giovanili regionali (dettaglio completo al questo link). Al di là dei risultati, il primo obiettivo del vivaio gialloblù è stato sempre quello di far crescere i ragazzi sia dal punto di vista tecnico ed agonistico sia da quello prettamente legato alla maturità e alla formazione personale.


Una forte impronta imprenditoriale…

societa02Una delle componenti più importanti portate in dote dal Presidente Diego Mosna è stata la forte impronta imprenditoriale: managerialità, intuito, equilibrio, prudenza, attenzione al cliente con le sue molteplici e differenziate esigenze (cliente è lo sponsor ma cliente è anche e soprattutto lo spettatore), flessibilità, solidità finanziaria e patrimoniale sono solo alcune delle caratteristiche che contraddistinguono la Società, controllata dal Gruppo Diatec. L’organizzazione interna copre le diversissime esigenze di una società sportiva: presidenza, direzione generale, settore amministrativo-finanziario, settore tecnico-sportivo, settore comunicazionale e settore commerciale. Tutte aree che all’interno del sodalizio trovano uno sviluppo efficiente ed armonico e rendono la Società pronta a qualsiasi tipo di necessità ed evento. Durante la propria attività infatti la Trentino Volley ha avuto l’onore di organizzare l’All Star Game 2000, le Finali di Junior League 2002, la Final Eight di Coppa Italia 2003, il concentramento della prima fase di Top Teams Cup 2005 e la Final Four di CEV Champions League 2011 a Bolzano, ricevendo sempre i complimenti e i ringraziamenti delle organizzazioni che si sono affidate alla Società di via Trener per questo tipo di eventi.

 

Il pubblico, il fiore all’occhiello della Società…

societa6Un capitolo a parte va sicuramente riservato al pubblico che da sempre è il fiore all’occhiello della Trentino Volley. Anche nella stagione 2016/17 si è confermato fedelissimo e sempre vicino alla propria squadra.
I dati globali riferiti alla regular season della SuperLega 2016/17 sono stati assolutamente esaltanti: la media di spettatori per le partite interne si è confermata maggior dell’anno precedente e precisamente è di 3.400 presenze; un dato decisamente sopra la media nazionale del campionato, che non ha superato le 2.500 unità, e che colloca Trentino Volley ai primi posti per numero di presenze medie alle partite casalinghe. Nelle undici di regular season sono stati complessivamente oltre 38.200 gli spettatori presenti al PalaTrento e anche gli abbonamenti stagionali hanno quasi sfiorato le duemila unità (per la precisione 2.141), confermandosi tanti quanti quelli staccati negli anni precedenti.
Un discorso a parte lo meritano sicuramente le presenze al palazzetto durante i playoff scudetto; fra quarti di finale, semifinali e finale il PalaTrento ha fatto registrare dati sempre più straordinari, arrivando al sold out (4.150 spettatori) in quattro occasioni.
Il pubblico della Diatec Trentino si è quindi confermato nell’ultima stagione fra i più presenti e numerosi dell’intera categoria, assieme a quello di Modena, Treia e Milano. Al di là dei numeri va inoltre sottolineata l’esemplare correttezza del pubblico della Trentino Volley che in passato in ben otto occasioni si è aggiudicato il premio “Jimmy George”, assegnato al più corretto e numeroso della stagione, e anche in questa annata sportiva si è distinto per iniziativa di solidarietà (le quote associative sono sempre state devolute in beneficienza) e rispetto per i tifosi avversari. Importante ricordare, inoltre, che durante le stagioni di serie A1 i tifosi trentini hanno seguito la propria formazione anche nella maggior parte delle gare giocate in trasferta, grazie ai pacchetti “pullman+biglietto” realizzati dalla Trentino Volley appositamente per loro. A Doha, infine, per seguire il Mondiale per Club giocato addirittura in un altro continente erano circa una quarantina i supporters al seguito, come d’altronde era già accaduto nelle tre stagioni precedente sempre in Qatar.
Trentino Volley è anche una delle poche Società di pallavolo a potersi fregiare di una tifoseria organizzata, la Curva Gislimberti, che ogni domenica organizza bellissime coreografie e cori per incitare nel migliore dei modi la propria squadra e che spesso tende lo sguardo verso il sociale con iniziative benefiche durante tutto l’anno. Per questi, ma anche per tanti altri motivi, i tifosi della squadra trentina sono considerati il “pubblico più bello del campionato”. Trentino Volley ha a cuore i suoi tifosi e ha fatto e farà sempre il possibile, attraverso agevolazioni ed iniziative speciali, per mantenerlo nel tempo sempre numeroso e corretto.
Un patrimonio da custodire gelosamente.

pubblico

ULTIMA PARTITA

Civitanova Marche, domenica 7 maggio 2017 (EuroSuole Forum)

ore 16:30 Cucine Lube Civitanova - Diatec Trentino 3 - 1

Giocatori

Massimo Colaci
  • Colaci Massimo
  • 32 Anni
  • 13
  • Italy
  • Libero
  • 21/02/1985
Scheda
Simone Giannelli
  • Giannelli Simone
  • 21 Anni
  • 9
  • Italy
  • Palleggiatore
  • 09/08/1996
Scheda
Simon Van de Voorde
  • Van De Voorde Simon
  • 28 Anni
  • 12
  • Belgium
  • Centrale
  • 19/12/1989
Scheda
Filippo Lanza
  • Lanza Filippo
  • 26 Anni
  • 10
  • Italy
  • Schiacciatore
  • 03/03/1991
Scheda
Alessandro Blasi
  • Blasi Alessandro
  • 25 Anni
  • 6
  • Italy
  • Palleggiatore
  • 22/03/1992
Scheda
VEDI TUTTI

AREA RISERVATA

Area riservata sponsor. Con foto HD, News, Statistiche, Video e tanto altro.

USERNAME PASSWORD Se non sei ancora registrato:

Breaking News

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

INSTAGRAM